Laura Re, humor e delicatezza in un’unica matita

Un tratto inconfondibile e una matita tanto delicata quanto spiritosa, è Laura Re che riempie i suoi mondi di casette e personaggi divertenti!
Sarà anche lei nella nostra mostra ZOO • Animalia (22-23 Aprile, Empoli), ecco la sua intervista!

Nata a Roma durante i favolosi anni ’80.
Finiti gli studi di liceo artistico, decide di iscriversi alla Scuola Romana del fumetto, grazie alla quale iniziarà un solido rapporto lavorativo presso lo studio di animazione Animundi srl, ricoprendo il ruolo di character designer, concept artist e illustratrice.
Alla ricerca costante di nuovi stimoli, dopo aver frequentato alcuni corsi presso la scuola internaziona d’ illustrazione di Sàrmede, decide di trasferirsi a Milano per frequentare il Mimaster.
Qui approfondisce le sue conoscenze sull’editoria e sul mondo dell’illustrazione per l’infanzia.
Dopo essere tornata a Roma, ha collaborato con Conai per la realizzazione di un video proiettato ad EXPo 2015 e con la casa editrice Eli la spiga edizioni, realizzando le illustrazioni e curando la parte grafica dei volumi:“ Storie di Fantasmi del Dopocena” di Jerome K. Jerome, “Novelle scelte” di Luigi Pirandello e “Una rosa rossa” racconti classici e contemporanei.ha collaborato inoltre alla realizzazione di diverse locandine e illustrazioni per cd musicali.
In questo momento collabora con la casa editrice Lapis con la quale sta realizzando la serie “ Quelli della Rodari”.

Presentati… cinque parole a vanvera su Laura illustatrice.
Costante, essenziale, geometrico, mutevole e leggero

Cinque parole a vanvera su Laura umano.
Paziente, incostante, solare, riservata e sbadata

Cosa odi di più del tuo lavoro?
I tempi di consegna, spesso troppo stretti!

Ah già… The o caffè?
Caffè

Qual è il tuo animale guida?
La Tartaruga

Quali caratteristiche/capacità animali vorresti avere?
La grinta del leone

Sei un animale da branco o solitario?
Assolutamente un animale solitario

Qual è la città toscana che preferisci?
Solo una??? Impossibile!

Qual è il piatto toscano che preferisci?
A Lucca ho assaggiato la Farinata, BUONISSIMA!

Qual è la parola toscana che ti fa più ridere e quella che proprio non capisci?
Il dialetto toscano lo conosco pochino!

Continuate a seguire il lavoro di Laura su:

behance.net/LauraRe
facebook.com/laurareillustration

Share on FacebookPin on PinterestShare on TumblrShare on Google+Email this to someone

Comments are closed.