Chi siamo

vànvera [dall’ant. (a) fanfera, voce onomatopeica (affine a fanfano)]. – Nella locuz. avv. a vanvera, senza riflettere e senza stare attenti a quanto si dice o si fa, a casaccio, come viene viene; oggi quasi esclusivam. nelle frasi parlare a v., fare le cose a v.; nel linguaggio letter. o ant., con uso più ampio: gli scoscendimenti sono bizzarri a tal segno che li crederesti tagliati a v. dalla scure di un ciclope impazzito (Faldella); tirare a v. (con l’arco, con la balestra, con arma da fuoco, ecc.), a casaccio, senza mirare.
 
LeVanvere • Storie e illustrazioni a km0 nasce nel 2014 dall’insolita congiunzione astrale di quattro illustratrici toscane: Camilla Garofano, Celina Elmi, Giulia Quagli e Lisa Gelli.
Quattro menti e stili diversi, quattro modi di vivere l’illustrazione.
Quattro illustratrici che si incontrano per caso con un progetto che nasce per caso, ma non a caso.
Nel 2018 la famiglia si allarga includendo anche Giulia Lombardo e Arianna Bellucci.
L’intento del collettivo è quello di valorizzare e far conoscere il mestiere dell’illustratore attraverso il blog, con progetti personali e interviste a personalità del mondo dell’illustrazione, i vari canali social a esso collegati e l’organizzazione di eventi e mostre, la più importante delle quali si svolge durante il Ludicomix di Empoli, che ha ospitato nell’ultimo anno una collettiva di più di settanta opere inedite stampate in grande formato che hanno invaso la cittadina durante i giorni del festival.
 
Per qualsiasi domanda, richiesta o proposta apprezziamo cartoline e pacchi regalo ma in ogni caso la nostra mail è levanvere@gmail.com

CAMILLA GAROFANO • Nata a Empoli dove vive e lavora, ha in testa tantissimi ricci, ma una volta se li è fatti tagliare a zero in Piazza Santa Croce a Firenze da un gelataio.
Partita come costumista teatrale, a 26 anni inizia con difficoltà degna di un’ anziana a lavorare col digitale. 
Dal 2014 ha collaborato con: Sperling e Kupfer, Piemme edizioni, Giunti, Eli La Spiga, Newton Compton e Usborne Publishing. Trae ispirazione da tutto quello che la circonda, dai suoi film feticcio che guarda anche sei volte a settimana ai poster nel bagno di sua zia.
Durante il tempo libero cura le piante e sposta i mobili.
Dal 2014 è membro del collettivo Le Vanvere, di cui è membro fondatore (e scintilla primigenia).

Feticista del passepartout e incosciente ottimista, può smettere di mangiare per giorni nutrendosi solo del suo lavoro.

Tra i suoi PROGETTI PERSONALI sono: Almanacco Illustrato dei Libri Prestati

CELINA ELMI • Da sempre appassionata di libri e disegno, dopo la laurea ha iniziato a lavorare come illustratrice, storyboarder e grafica nel campo della pubblicità, per poi frequentare corsi d’illustrazione e scrittura e approdare al mondo dell’editoria. Dal 2010 lavora per la Federighi Editori, con cui ha pubblicato numerosi libri per bambini e svolge il lavoro di grafica, illustratrice e redattrice, sommando in sé le paturnie di ognuna di queste figure professionali. Nel disegno ama sperimentare e lavora con varie tecniche, dal digitale alla matita. Tiene laboratori d’illustrazione per bambini e adulti. È appassionata di etimologia, latino (americano e non), pirati, storia del costume, gatti e matite blu. Redattrice di testi e cacciatrice di refusi, cerca sempre di mantenere il contegno, ma quando c’è da ballare non si tira mai indietro, che si tratti di reggaeton o metal. Ama cucinare, soprattutto per le Vanvere.

Tra i suoi PROGETTI PERSONALI sono: Parole Illustrate

GIULIA QUAGLI • Dopo il Liceo Scientifico si è dedicata totalmente al disegno e alla pittura frequentando l’Accademia di Belle Arti prima e la Scuola Internazionale di Comics a Firenze, dopo. La sua formazione parte dalle tecniche tradizionali più disparate per poi approcciare al digitale dove trova massima espressione per le sue creazioni. La sua produzione spazia da immagini per il web alla grafica, dall’advertising all’editoria per l’infanzia fino alla cartellonistica promozionale. Nel suo pacchetto clienti anche Mondadori, Giunti, Pearson. È presidente e membro fondatore del collettivo Le Vanvere. Grazie al collettivo riesce a dare spazio ad una produzione che comprende tematiche anche molto diverse da quelle che affronta solitamente per lavoro, continuando una ricerca di gusto e contenuto. Ha una profonda passione per il caffè, gli art-book di animazione, le cartoline (brutte) e le liste ben fatte.

Attualmente lavora ad Empoli, dividendo lo Studio Fuffa con Camilla Garofano, un sacco di oggettistica inutile e Oni, meticcia pazza adottata da due anni.

LISA GELLI • Illustratrice italiana itinerante tra la Toscana e le Marche, dal 2012 espone in collettive nazionali e internazionali, partecipa a progetti personali e collettivi a metà tra l’illustrazione, la performance e il libro d’artista. In attesa di partire per un tour mondiale di Karaoke Trash con acconciature e outfit “Cher approved”, disegna per agenzie di comunicazione, case editrici, compagnie teatrali, ma anche per agricoltori, musicisti e insegnanti di lettere, portando avanti la sua ricerca nel campo dell’illustrazione e dell’autoproduzione. È membro fondatore del collettivo di illustrazione Le Vanvere, è organizzatrice e co-art director di Ratatà, festival di fumetto, illustrazione, editoria indipendente a Macerata.

Multitasking per natura, è capace di lavorare, progettare e allestire mostre, sfornare crostate, seguire e organizzare due festival contemporaneamente senza perdere la testa (o quasi!), tutto in un weekend.

Tra i suoi PROGETTI PERSONALI sono: Pink Trilogy, Specie Migranti

GIULIA LOMBARDO • Nasce la fredda Vigilia di Natale del 1991 a Firenze e da orgogliosa fiorentina la considera la città più bella del mondo. Vive e lavora nel suo piccolo studio circondata da cani, gatti, conigli e un pollo particolarmente simpatico di nome Calimero. Diplomata nel 2013 come Entertainment Designer alla Nemo Accademia di Arti Digitali, lavora sin da allora come illustratrice di libri per l’infanzia. Attualmente collabora con diverse case editrici, tra cui Usborne Publishing, WhiteStar Kids e National Geographic Kids. Entra nel collettivo nel 2018 insieme ad Arianna Bellucci. È la “piccola” del gruppo, si fa per dire: un metro e ottanta di pura operatività, concreta e infaticabile, sotto quattro chili di capelli. Potere speciale: disegnare case… e che case!

ARIANNA BELLUCCI • Nasce a Firenze nell’ottobre del ’91, cresce e a un certo punto morirà. Nel frattempo suona male la batteria e ancora peggio la chitarra, balla e canta nei momenti meno opportuni. Ama passeggiare nel bosco e bagnarsi i piedi in riva ad un fiume qualsiasi, purchè non sia l’Arno che è zozzo. Amante dei videogame e dei film animati, preferibilmente in stop-motion, frequenta il corso di Entertainment Design presso l’Accademia Nemo di arti digitali di Firenze. Successivamente lavora come 2D artist per l’industria di videogame, principalmente insieme allo studio LKA di Firenze per la release di The Town of Light e come illustratrice per ragazzi. New entry del collettivo insieme a Giulia Lombardo, è dotata di una sottile ironia dai toni grotteschi, di grandi qualità danzerecce, di appetito a ogni ora, di talento artistico e di una quantità eccessiva di modestia. Provvederemo.