Quando la luce graffia l’ombra – intervista a Rocco Lombardi

Un segno graffiato e un monocromo potente. Nel mondo di Rocco Lombardi gli animali invadono città e natura… non potevamo certo non chiamarlo a fare la sua parte all’interno del nostro  ZOO • Animalia il 22-23 aprile a Empoli!
Ecco la sua intervista!
Nasce a Formia (LT) tra mari e monti nel 1973.
Si diploma alla Scuola Internazionale di Comics in fumetto e illustrazione abbandonando
aspirazioni all’ingegneria elettrotecnica. Dipinge per anni sui muri con gli spray.
Lavora come decoratore. Canta, suona, vive punkHardcore. Con Simone Lucciola da vita a Lamette ComicsPubblica fumetti e illustrazioni seriamente dal 2001.
Al momento vive e lavora sull’appennino bolognese.

Presentati… cinque parole a vanvera su Rocco illustratore.
Lento, nero, affilato, minuzioso, denso.

Cinque parole a vanvera su Rocco umano.
Orso, cervo, tasso, lupo, picchio.

Una dote/caratteristica che non può mancare ad un disegnatore?
Confrontarsi con il disegno dal vivo.

Cosa odi di più del tuo lavoro?
Essere al contempo disegnatore, segretario, promotore, procacciatore e la frustrazione che fare libri in Italia è praticamente un hobby doloroso.

Ah già… The o caffè?
The, o meglio ancora infusi di svariate erbe: yogi tea su tutti.

Qual è il tuo animale guida?
In questo momento un cervo mi osserva in continuazione.

Quali caratteristiche/capacità animali vorresti avere?
L’istinto puro, la resistenza, il vedere al buio, non soffrire la claustrofobia.

Sei un animale da branco o solitario?
Solitario che aspira al branco ma lo evita sempre.

Qual è la città toscana che preferisci?
Non mi piacciono le città, preferisco i paesi: tutto quello che s’incontra sull’Appennino Tosco-romagnolo.

Qual è il piatto toscano che preferisci?
La ribollita, il cavolo nero è stata una grande scoperta.

Qual è la parola toscana che ti fa più ridere e quella che proprio non capisci?
Il ritornello che emettono i livornesi per chiamare tutti: bimbo o bimba.
Le parole che non capisco sono tante, sto ancora provando a scriverle…

Lancia una sfida alle Vanvere!
Provate a raccontare la Toscana delle campagne, dei colli e delle montagne, i paesi e la gente coriacea: quella che ha ancora la terra nelle unghie… Fate tutto a matita su quaderni spessi e pesanti…

Seguite Rocco Lombardi anche qui!
lalberosfregiato.blogspot.it/
facebook.com/rocco.lombardi1

Share on FacebookPin on PinterestShare on TumblrShare on Google+Email this to someone