Lucamaleonte • What a Feeling!

Il nostro ALFABETO EMOZIONALE sarà una delle grandi mostre che troverete durante What a Feeling! (09-10 maggio, Empoli).
Venticinque professionisti dell’illustrazione si cimenteranno in altrettante emozioni, i
nutile dire che la nostra emozione predominante in questo momento è la gioia!

Nel periodo che ci separa dalla data di inizio dell’evento, vi presenteremo i 25 ospiti della mostra ALFABETO EMOZIONALE nel modo a noi più congeniale: l’intervista a Vanvera!

Il prossimo artista che ci darà una mano a costruire il nostro alfabeto è romano, disegna animali su scala gigantesca e ascolta podcast di videogiochi per farsi sbollire la rabbia.
Benvenuto a Lucamaleonte!

Lucamaleonte nasce nel 1983 a Roma, città dove vive e lavora. Laureato all’Istituto Centrale per il Restauro della capitale, l’artista ha realizzato i suoi primi lavori sui muri di Roma intorno al 2001. Oltre cinquanta mostre tra personali e collettive dal 2004 ad oggi per l’artista romano: dal Cans Festival di Banksy all’imponente collettiva Cross the streets al Macro di Roma. Nel 2016 ha ridotto la produzione di arte pubblica per interventi più mirati e ragionati, incrementando l’attività da illustratore e pittore, collabora con diversi marchi, dall’alta gioielleria all’abbigliamento sportivo, ed a progetti editoriali con LaTerza, L’Espresso, Sperling & Kupfer, Gorilla Sapiens Edizioni.

 

Cinque parole a vanvera su Luca illustratore.  
Incisione, autodidatta, piante, teschi, distrazione.

Cinque parole a vanvera su Luca essere umano.
Famiglia, disordine, distrazione, facile entusiasmo, playstation.

Una dote/caratteristica che non può mancare ad un disegnatore?
La costanza nel disegnare ogni giorno anche solo per pochi minuti.
Se invece si parla prettamente di lavoro, la dote più importante è il saper mediare tra le richieste del cliente ed il proprio ego.

Cosa odi di più del tuo lavoro?
Tutta la parte amministrativa, che infatti ho delegato, ma riesco a incasinare tutto lo stesso.

Ah già… The o caffè
Assolutamente caffè

Quando ti senti arrabbiato ascolti…
Ascolto principalmente podcast sui videogiochi, in particolare Ringcast ed Outcast

Qual’è l’illustratore che ti emoziona di più?
Mi emoziona da morire
Nicolas Delort


Far trasmettere le emozioni ai personaggi che si disegnano è importante:tu fai le facce dei tuoi personaggi mentre li disegni?
La presenza di esseri umani non è quasi mai contemplata nelle mie illustrazioni, appena mi capita ve lo faccio sapere!

Che colori utilizzi per rendere una tavola felice?
Pantone 14-1064

Ti è mai capitato di dover fare un’illustrazione piena di felicità quando ti sentivi triste, o viceversa? Un’illustrazione tenera e delicata quando ti sentivi arrabbiata/o col mondo? Come hai superato l’ostacolo?
Il mio lavoro non avviene quasi mai in un solo momento, quindi è difficile vivere un disegno mentre provo un’unica cosa. Se non sono nel mood giusto cambio focus per un po’ e torno a quel lavoro quando l’emotività è sincronizzata a quello che devo disegnare.

Alcuni studi suggeriscono una forte correlazione tra l’indossare alcuni vestiti e gli stati emotivi.
Per te esiste la “coperta di Linus”o le “scarpette fortunate”? C’è un indumento o un oggetto che riesce ad influenzarti positivamente o negativamente?
Non ho un feticcio particolare se non il mio studio per intero, lavoro da casa e quello è l’unico spazio dove ho accesso solo io, è un contenitore che mi isola da tutto e mi permette di spegnere qualsiasi rumore esterno, l’ho riempito di oggetti del cuore (il castello di greyskull, i quadri dei miei amici), lavorare in mezzo a queste cose mi fa stare benissimo. Riguardo ai vestiti non me ne frega niente, mi basta non lavorare in pigiama.

Segui Lucamaleonte anche sul suo profilo Instagram!

Il prossimo ospite sarà svelato giovedì 13 febbraio; segui tutti gli sviluppi nella pagina ufficiale dell’evento!

Per la mostra WHAT A FEELING • Alfabeto emozionale (09 -10 maggio 2020, Empoli) verranno presentati 25 artisti nel corso delle prossime settimane.


Gli ospiti già svelati fino ad ora sono:
CAMILLA FALSINI
DANIELA VOLPARI
FRANCESCO FIDANI
ANDRÉ DUCCI 
KATYA LONGHI 
CAMILLA PINTONATO

ANDREA CHRONOPOPOULOS

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *